CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LA TRAGICA FINE DI FRED BUSCAGLIONE

Mentre l’Italia inizia a cantare le nuove canzoni del Festival di Sanremo, prende il via il girone di ritorno di un campionato che vive sulla caccia alla Juventus capolista in fuga. In fondo alla graduatoria, le tre retrocessioni previste fanno si che la lotta coinvolga quasi mezza categoria.

La settimana che precede l’inizio della fase discendente del campionato è caratterizzata da una tragedia che lascia attoniti gli italiani. All’alba del 3 febbraio, al termine dell’ennesima nottata trascorsa esibendosi in uno dei tanti night della Capitale, Fred Buscaglione, il massimo rappresentante dello swing del panorama musicale italiano dell’epoca, a bordo della sua celeberrima Ford Thunderbird lilla, ad un incrocio si scontra con un camion carico di porfido guidato da Bruno Ferretti, 24 anni. L’autista, con l’aiuto di un metronotte e d un passante, presta immediatamente soccorso al cantante fermando un autobus, senza attendere l’arrivo dell’ambulanza. Nonostante la corsa sfrenata in ospedale, l’artista giunge praticamente privo di vita.

Chiacchierato, soprattutto per quell’immagine di duro in stile gangster americano che ha voluto costruire attorno a sè stesso, Buscaglione ha lasciato un grande vuoto nel panorama dello spettacolo. Oltre che artista particolare, il piemontese in questo periodo è molto attivo anche come attore cinematografico. Di lui si dice che sia dedito all’alcool, ma, contrariamente alle convinzioni di molti benpensanti dell’epoca, l’autopsia rivela l’assoluta assenza di sostanze alcoliche nel sangue del cantante.

Due giorni dopo migliaia di torinesi assistono alle esequie del loro illustre concittadino.

FRED BUSCAGLIONE

FERDINANDO BUSCAGLIONE > Nasce a Torino il 23 novembre del 1921. PProbabilmente eredita la passione musicale dalla madre che implementa il proprio lavoro di portinaia dando sporadiche lezioni di pianoforte. A 11 anni entra in conservatorio, ma la sua...
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.