LA 5a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2017-18

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
  • la grande prova di forza del Napoli sul campo della Lazio e quella di carattere della Juventus;
  • la frenata dell’Inter e il ritorno di Roma e Milan;
  • il Torino al tavolo delle grandi e la resurrezione dell’Atalanta;
  • quota salvezza ancora ai minimi termini?




  • GUARDA QUI LA SITUAZIONE DELLA SERIE A 2017-18

    5a giornata 2017-18: NAPOLI E JUVENTUS AVANTI INSIEME!

    Per tempo di gioco la Lazio accarezza il sogno di ripetere l’impresa compiuta contro il Milan, ma il Napoli attuale è squadra vera ed organizzata e nella ripresa schianta ogni velleità di gloria degli aquilotti capitolini, chiudendo con un successo roboante. Percorso netto con 19 gol in cinque partite: roba da stropicciarsi gli occhi, soprattutto dopo una simile vittoria in trasferta nello scontro al vertice di giornata.
    Contemporaneamente a Torino la Juventus non brilla, soffre, ma alla fine piega la giovane Fiorentina, reduce da due vittorie consecutive. In pratica le due capoliste hanno risposto “presente” al loro primo match di livello, cosa che inizia a porre qualche dubbio circa l’equilibrio di questa serie A!

    5a Giornata 2017-18: FRENATA INTER, RITORNO MILAN E ROMA

    La 5a giornata 2017-18 si è aperta martedì sera col discusso pareggio dell’Inter sul terreno del Bologna. Al netto delle polemiche derivanti dalla concessione del rigore col quale i nerazzurri hanno evitato la sconfitta nella città felsinea, rimane il solito difetto delle squadre di Luciano Spalletti: praticamente impeccabili contro formazioni di pari livello, spesso deconcentrate contro le piccole, perdendo punti preziosi nella rincorsa al titolo nazionale. Partite così, invece, sembrano non sbagliarle Roma e Milan, ad un punto dai ner’azzurri, con l’incognita di essere state sconfitte nelle uniche gare di livello sin qui disputate.

    5a giornata 2017-18: IL TORINO AL TAVOLO DELLE GRANDI, MENTRE È ANCORA ATALANTA

    A questo punto non si può ignorare il percorso del Torino. Ancora imbattuta, la formazione di Simisa Mihajlovic viaggia ad un punto dal quarto posto, segna, diverte e, soprattutto, sa vincere fuori casa. Il derby della prossima giornata rappresenterà certamente un valido esame di maturità per Belotti e compagni, ai quali non mancano certamente gli uomini in grado di risolvere la singola partita. Se poi potranno contare sul miglior Niang, i granata rappresenteranno un brutto cliente per tutti!
    Lo è già l’Atalanta, da ieri sera anche nei numeri! Dopo la falsa partenza delle prime due giornate, per altro con partite ben giocate contro Roma e Napoli, gli orobici sono già tornati sui livelli di rendimento dello scorso campionato, nonostante le partenze eccellenti. A Bergamo Giampiero Gasperini ha trovato l’ambiente ideale per esprimere il suo calcio!

    5a giornata 2017-18: QUOTA SALVEZZA AI MINIMI TERMINI

    Solo l’Hellas Verona, tra le neopromosse, esce con un punto casalingo contro la Samp. Ben poco potevano sulla carta il Benevento impegnato in casa contro la Roma e la Spal di scena a San Siro. Il Genoa, dal canto proprio, ha dovuto fare i conti con la concretezza spietata del Chievo, meno brillante degli scorsi anni in partenza, ma capace comunque di far punti nelle partite decisive. Ne risulta una situazione che vede ben quattro formazioni prive di vittorie dopo ben cinque partite e, Genoa a parte, capaci di mettere a segno la miseria di un gol. Stando a questi dati, molto probabilmente assisteremo ad un torneo delle ultime a punteggio molto basso!