LA 37a GIORNATA 2016-17: JUVE CAMPIONE, MILAN IN EUROPA E GENOA SALVO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

JUVENTUS CAMPIONE D’ITALIA; il verdetto più atteso, qquello per cui tutti i tifosi sognano, arriva alla 37a giornata 2016-17, la penultima di questo campionato italiano di calcio. Il trionfo bianconero, il sesto consecutivo, non è il solo responso inapellabile di questa soleggiata domenica di maggio:

  • il Milan rientra in Europa se pure dalla porta di servizio;
  • il Genoa conquista la certezza matematica di rimanere in serie A, che tornerà a vivere cinque derby cittadini.
  • A questo punto non ci resta che attendere di conoscere chi accompagnerà direttamente la Juventus in Champion’s e chi, tra Empoli e Crotone, iscriverà nuovamente il proprio nome tra le venti grandi d’Italia a partire dalla prossima estate.




    37a giornata 2016-17: JUVENTUS CAMPIONE D’ITALIA

    Alla fine la sentenza è arrivata, ineluttabile: la Juventus è matematicamente campione d’Italia. Il continuo elastico con Roma e Napoli è terminato e la società bianconera può mandare agli annali anche questo trofeo che vuol dire record assoluto. I piemontesi hanno migliorato: sè stessi, 1930-31 / 1934-35, i cugini granata, cinque titoli consecutivi a cavallo della II Guerra Mondiale e gli odiatissimi rivali dell’Inter, autori del quinquennio vincente aperto con il titolo assegnato per effetto di Calciopoli. Questa volta non ci sono ombre di regime, campionati raffazzonati causa danni bellici o scandali: è solo il frutto di lungimiranza e programmazione. La stessa che ha portato la società ad investire nel settore giovanile come mai era avvenuto prima, a dotarsi di uno stadio di proprietà e a cedere alcuni giocatori a quotazioni stratosferiche, garantendosi una solidità economica a livello dei top club italiani. Ora manca solamente un grande sigillo internazionale per completare il quadro. Lo sanno bene, tanto che non sono partiti i festeggiamenti ufficiali per il nuovo tricolore cucito sulle casacche.

    37a Giornata 2016-17: MILAN DI NUOVO IN EUROPA

    Mentre si stava concretizzando il nuovo trionfo juventino, la 37a giornata 2016-17 sanciva il ritorno del Milan in una competizione europea. Dopo la batosta subita dalla Fiornentina a Napoli, ai rossoneri bastava vincere contro il Bologna, formazione ormai priva di stimoli, per mettere in ghiaccio il risultato. Si tratta di un sesto posto, che costringerà gli uomini di Vincenzo Montella ad iniziare la prossima stagione in largo anticipo, ma dopo tre anni di fallimenti, un cambio di proprietà travagliato e per nulla indolore ed una rosa non certo all’altezza di una società di rango, l’aver chiuso con un traguardo (ed un trofeo in bacheca) fa certamente bene al morale di società e tifosi.Non bastasse, rende più appetibile approdare in un contesto di grandi prospettive. Il Milan possiede già un buon gruppo di giovani sul quale lavorare per tornare ai livelli che competono alla seconda società più titolata d’Europa! I Donnarumma, Romagnoli, Desciglio, Locatelli, Suso e Calabria potrebbero divenire negli anni l’ossatura morale di un grande gruppo vincente, costante storica delle formazioni rossonere che hanno alzato trofei.

    37a Giornata 2016-17: GENOA FUORI DALL’INCUBO

    Passare dal ruolo di squadra rivelazione a quello di candidata alla retrocessione: questo è accaduto al Genoa 2016-17. Un girone d’andata ad eccellenti livelli, con i larghi successi su Milan e Juventus da mettere in vetrina, prima di un’azzardata campagna cessioni nel mercato di gennaio, necessario per sistemare il bilancio, tanto la salvezza era cosa ormai fatta! I rosso-blu, invece si sono persi per strada, rischiando il tracollo, alla luce della veemente rimonta del Crotone! Fortuna ha invece voluto che alla 37a giornata 2016-17 i calabresi siano stati costretti alla trasferta in casa della prima della classe, fornendo al “ggrifone” l’opportunità di chiudere la questione. A questo punto l’ambiente ha saputo far quadrato ed il successo scaccia incubo è arrivato. Anche il Genoa sarà presente per un nuovo campionato a 5 derby.

    Stagione 2017-18: TORNERANNO I CINQUE DERBY

    La 37a giornata 2016-17 è stata preceduta dalla conclusione del campionato di serie B, che ha decretato il ritorno in serie A dell’Hellas Verona. I giallo-blu scaligeri ritrovano i cugini del Chievo, presenza costante nella massima categoria, con i quali daranno vita ad un nuovo derby dell’Arena (o di Giulietta), stracittadina da affiancare a quelle ben più ricche di storia di Torino, Roma, Milano e Genova.
    Mancha ancora un turno per chiudere l’edizione 2016-17 del campionato di serie A, turno dal quale dovrà uscire chi tra Roma e Napoli accederà direttamente alla fase a girone di Champion’s League e chi tra Empoli e Crotone potrà restare nella massima divisione nazionale. Grande attenzione andrà allo Stadio Olimpico: molto probabilmente, il 28 maggio 2017 si chiuderà la vicenda agonistica di Francesco Totti, un quarto di secolo vestito di giallo-rosso. Speriamo solamente che compagni e tecnico sappiano creare le condizioni migliori affinché un grandissimo del calcio possa salutare da par suo!