2a Giornata 2018-19 di serie A: È GIÀ JUVENTUS-NAPOLI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather





LA SITUAZIONE DELLA SERIE A

La 2a giornata 2018-19: È ANCORA JUVE-NAPOLI

Nulla sembra cambiare sotto il sole del calcio italiano! Bastano 180 minuti per stabilire che, molto probabilmente, la Juventus ed il Napoli duelleranno per la conquista dello scudetto 2018-19. In casa contro la Lazio, i bianconeri confermano il successo di Verona, ma con molti meno patemi d’animo. In due giornate gli uomini allenati da Massimiliano Allegri sono andati a segno con cinque giocatori differenti e tra loro manca Cristiano Ronaldo!
Al successo juventino segue quello in rimonta del Napoli sul Milan. Per oltre un tempo gli uomini di Gennaro Gattuso tengono in scacco i vice-campioni d’Italia, che sembrano aver acquisito una saldezza di nervi merce assai rara a latitudini simili A questo sembra aver contribuito l’arrivo in panchina di “Carletto” Ancelotti, uomo sempre abile a stemperare gli animi.

La 2a giornata 2018-19: SOLO LA SPAL TIENE IL PASSO

Juventus e Napoli devono condividere il primato con la Spal, la più brava tra le cosiddette “piccole” a sfruttare il calendario che non le ha riservato scontri con le grandi nelle prime due giornate. Tanto fieno in cascina per i romagnoli è senz’altro utile all’autostima di un gruppo che vuole senz’altro migliorare il piazzamento dell’anno passato, aprendo così una nuova era, possibilmente sulla falsa riga di quella vissuta tra gli anni cinquanta e sessanta, quando Ferrara era tappa obbligata (spesso assai poco gradita) per tutti gli squadroni di serie A.

La 2a giornata 2018-19: INSEGUONO ROMA E MILANO

Nessuna tra le squadre romane e le milanesi figura tra le tre a punteggio pieno! Eppure ognuna di loro è accreditata di poter lottare per il massimo traguardo!
La Roma, vittoriosa a Torino, ha dovuto fare i conti con la verve dell’Atalanta, rimediando uno spettacolare pareggio interno con una formazione ormai perfettamente conscia del proprio valore. Molto peggio stanno i cugini della Lazio, sconfitti nei due scontri diretti che ne hanno segnato quest’inizio di campionato. Gli uomini di Simone Inzaghi hanno mezzi e capacità per risalire velocemente la china, ma per il momento la realtà parla di una squadra ancora al palo.
Lo stesso vale per il Milan, costretto a saltare l’esordio per la tragica vicenda di Genova e sconfitto a Napoli, dopo aver addirittura accarezzato l’idea del colpaccio. I rossoneri devono altresì attendere che i nuovi entrino in forma, per verificare se quanto fatto in sede di mercato consentirà loro di compiere l’agoniato salto di qualità.
Sorprende invee la falsa partenza dell’Inter, l’unica formazione con la quale il calendario sembrava essere stato benevolo. Solo nel primo tempo contro il Torino i nerazzurri hanno mostrato la loro caratura, lasciandosi andare per il resto a prestazioni senza capo nè coda.

La 2a giornata 2018-19: FIORENTINA, SASSUOLO ED UDINESE POSSIBILI OUTSIDER

La 2a giornata 2’18-19 ha visto l’esordio roboante della Fiorentina, capace di annientare un Chievo per altro parso tonico nell’esordio sfrotunato con la Juventus. I viola hanno messo in vetrina tutto il talento dei propri “giovanotti” un gruppo che potrebbe andar lontano.
Partono bene anche Sassuolo ed Udinese, due società che, alla bisogna, non disdegnano di ben figurare nei piani alti della graduatoria, dando un pizzico d’imprevedibilità ad una serie A, i cui valori sembrano ben troppo definiti.
/div>

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.