LA 28a GIORNATA 2017-18 DEL CAMPIONATO ITALIANO DI SERIE A NEL RICORDO DI DAVIDE ASTORI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather




LA SITUAZIONE DELLA SERIE A

La 28a Giornata 2017-18: LE SOLITE MANI SULLO SCUDETTO

Era nell’aria: non sapevamo quando sarebbe accaduto, ma il trend era ben visibile! La Juventus ha rimesso le mani sullo scudetto 2017-18. La formazione allenata da Max Allegri, riproponendo un copione fin troppo collaudato, trova la condizione nella seconda metà della stagione, mietendo vittorie con una continuità impressionante. Ecco che al Napoli, delizia per gli occhi degli esteti del pallone, non basta un percorso da record per mettere in ghiaccio un trofeo che, a questo punto, gioverebbe all’intero movimento nazionale. Vincendo il recupero contro l’Atalanta, formazione tutt’altro che morbida da incontrare, i già sei volte Campioni d’Italia in carica potranno mettere quattro lunghezze tra loro e la formazione partenopea, decisamente un buon capitale da difendere, tenendo conto dello scontro diretto da disputare sul campo di Torino.

La 28a giornata 2017-18: LA ZONA CHAMPION’S NEL MIRINO DEL MILAN

Detto della seconda vittoria consecutiva della Roma, sempre più terza forza della Serie A 2017-18 e chiamata ad una rimonta tutt’altro che impossibile in Champion’s, la giornata sembra allargare i lotto delle partecipanti per il quarto posto utile ad accedere alla principale competizione europea per club al Milan. I rossoneri sembrano aver trovato la formula per far fruttare al meglio gli enormi investimenti effettuati in estate. Complice il rallentamento di Inter e Lazio, stanno tornando in corsa per un traguardo che, all’inizio di questo 2018 pareva pura fantascienza. Vincesse il derby, la squadra allenata da Rino Gattuso dovrebbe recuperare solo due punti all’Inter, al momento quinta e quattro ad una Lazio, bella, ma discontinua e chiamata ad importanti scontri diretti, primo fra tutti il darby capitolino.

La 28a giornata 2017-18: LOTTA SALVEZZA INFUCATA

La 28a giornata 2017-18 del campionato italiano di calcio di serie A rende infuocata la lotta salvezza. Il Cagliari, pareggiando all’ultimo minuto, unitamente al Genoa e al Chievo, uscite sconfitte, entrano nella bagarre assieme a Sassuolo, Spal, Crotone e Verona, quest’ultimo reduce da due successi consecutivi,tra cui il derby scaligero, che mette definitivamente nei guai i “clivensi” reduci dal periodo più nero della loro permanenza in serie A.
Si è aperta in questo modo una terribile bagarre per evitare i due posti che porteranno alla Serie B. Non saranno decisivi solamente gli scontri diretti in calendario di qui alla fine, ma pure i punti che le contendenti andranno a strappare alle grandi. Va da sè che il numero dei match “tranquilli” è destinato a calare in modo drastico, rendendo assai accattivante questo finale di campionato!

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.