N. 18: BEN TORNATA SPAL

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Da ieri sera, 13 maggio 2017, la serie A italiana di calcio ha ritrovato una vecchia amica: la Spal di Ferrara, assente dalla massima ribalta nazionale da quasi mezzo secolo.
Era la primavera inoltrata del 1968: in piena rivoluzione culturale terminava il campionato di serie A, dominato dal Milan del Paròn Nereo Rocco. Tra le tre retrocesse figurava il nome della Spal di Ferrara, icona del calcio di provincia anni Cinquanta e Sessanta, avendo partecipato a ben 16 degli ultimi 17 tornei della massima divisione. Artefice massimo di tutto questo era Paolo Mazza, in vari momenti Presidente, direttore sportivo, allenatore, di una società a sua immagine e somiglianza. Ottimi campionati di media classifica, alternati a salvezze rocambolesche, con un ripescaggio nel 1955, l’anno dello scandalo Udinese, sono stati il ruolino di marcia di un periodo in cui la società estense lanciava giovani di belle speranze e rigenerava campioni sul viale del tramonto. Come si sa, in contesti simili, è sufficiente una campagna acquisti sbagliata e tutto precipita! Purtroppo per i gloriosi colori bianc’azzurri si apriva un lungo periodo di oblio, fatto di ricordi dei bei tempi andati. La società precipitava immediatamente nell’inferno della serie C, per riemergere con ambizioni di risalita nel 1978. Tre stagioni in serie B, con grandi risultati, sfiorando il ritorno in serie A nel 1981, prima di sbagliare programmazione.
Un altro decennio trascorso tra serie C1 e serie C2, prima di una nuova fugace apparizione in serie B, dopo di che il crollo, il fallimento e la rinascita, culminata con la bella favola del ritorno in serie A.
Ora speriamo che i Pandolfini, Bennike, Cervato, Macor, Bosdaves e Capello non rimangano da soli nella bacheca dei grandi ricordi legati ad una splendida stagione di calcio. AAuguriamo alla società dai colori bianc’azzurri, a strisce verticali, di riaprire un’aaltra era di sano calcio di provincia ad alto livello!
Ben tornata Spal!

LASCIA UN Commento