LA 14a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2016-17

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

IL CAMPIONATO SEMBRA VIVO! La Juventus cade fragorosamente in casa del Genoa, mentre, senza brillare, il Milan corsaro ad Empoli e la Roma, battendo un volitivo Pescara, riducono lo svantaggio a 4 punti. Prosegue il volo dell’Atalanta, seguita da Lazio e Torino, col Napoli che manca l’occasione per accorciare a sua volta le distanze. Vince l’Inter in una serie A in cui le ultime sono sempre più ultime!





C’è un alone di storia sulla 14a giornata del campionato italiano di calcio 2016-17, disputata mentre il mondo saluta la dipartita di Fidel Castro, personaggio chiave della seconda metà del XX secolo, di cui, nel bene o nel male è stato grande protagonista. Quasi doveroso, pertanto, era che non potesse essere un turno come gli altri. Apre il Torino battendo il Chievo, seguito dal Milan che prima arranca e poi dilaga ad Empoli, confermando la propria seconda piazza e riducendo il distacco dalla Juventus capolista. I bianconeri, però, devono giocare a Genova, contro una delle rivelazioni di questa stagione. Proprio i rossoblu danno quel tocco di storia consono alla giornata, disputando un primo tempo al limite della perfezione che lascia letteralmente storditi gli uomini allenati da Massimiliano Allegri, costretti a registrare la terza sconfitta, dopo aver messo in cassaforte il passaggio agli ottavi della champion’s league. L’Atalanta vola riportandosi ad un punto dal Milan, raggiunto in serata dalla Roma, che soffre più del dovuto prima di archiviare il successo col Pescara..
La giornata si chiude col pareggio casalingo del Napoli col Sassuolo e con la vittoria, non priva di pathos, dell’Inter sulla Fiorentina; i nerazzurri prima dilagano, poi, con i viola in dieci, rischiano di subire la clamorosa rimonta, ma alla fine regalano la prima soddisfazione al nuovo tecnico Stefano Pioli.
Nonostante le attese della vigilia, suffragate da una campagna acquisti faraonica, la Juventus non sta uccidendo un campionato (va ricordato che le squadre di Massimiliano Allegri hanno sempre stentato all’inizio) nel quale le ultime sono smpre più ultime. Empoli, Pescara, Palermo e Crotone hanno messo assieme (in quattro) la miseria di quattro vittorie con oltre cento goals al passivo.

LASCIA UN Commento