LA 4a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2016-17

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Icardi e Perisic stendono la Juventus in rimonta, regalano una nuova capolista alla serie A – il Napoli – ed allontanano lo spettro dell’esonero nei confronti del loro tecnico Frank De Boer, nella bufera dopo la sconcertante sconfitta interna in Europa League.
Contemporaneamente la Roma cade a Firenze tra le polemiche, costante non si sa quanto piacevole, destinata ad accompagnarci per l’intera stagione, in un turbillon di sentimenti e giudizi mutevoli a seconda dei verdetti espressi dai campi.





“Dall’altare alla polvere” (e viceversa) recita un verso della celeberrima “5 maggio” di Alessandro Manzoni dedicata alla scomparsa di Napoleone Bonaparte! Mai passo sembra più appropriato per descrivere l’altalena di emozioni e giudizi nei confronti degli eroi del “pallone”, brocchi o campioni, a seconda del verdetto dopo il 90′ di una partita, per non parlare dei loro allenatori, “geni” o “decerebrati” a seconda che si vinca o si perda. Ne sa qualcosa il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, “maestro assoluto del football” all’inizio della settimana passata, tecnico normale dopo il pareggio interno in Champion’s col Siviglia, incapace di intendere e volere a partire dalle ore 20 di domenica 18 settembre 2016, dopo la sconfitta di Milano, in casa dell’Inter guidata da un autentico imbelle della panchina, causa sconfitte sconcertanti, improvvisamente assurto al rango di “grande stratega”! Sta di fatto che da domenica sera la serie A italiana ha un nuovo padrone: il Napoli di Maurizio Sarri, privato del bomber Higuain, da quest’anno di bianconero vestito, e destinato secondo molti ad una stagione grigia, per non aver inserito in organico un vero “top player”! Dopo qualche passaggio a vuoto, invece, i campani stanno trovando la “quadratura del cerchio”, per riproporsi come alternativa alla “corazzata” Juventus sul trono di Campione d’Italia.
Prosegue invece il momento difficile della Roma, sconfitta, non senza recriminazioni, sul terreno della Fiorentina, altra squadra che sta vivendo questo inizio di stagioni tra alti e bassi, accompagnati da relativi giudizi isterici, a seconda del momento e del risultato.
Tutto questo alla vigilia del primo turno infrasettimanale, dove tutte le certezze potrebbero già venir meno!

LASCIA UN Commento