LA 25a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 2015-16

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

E rieccola! La “Vecchia Signora” torna a dominare aggiudicandosi lo scontro diretto col Napoli, proseguendo una serie di vittorie impressionante!
Dietro si apre un’inaspettata bagarre per il terzo posto, utile per accedere ai preliminari di Champion’s League, nella quale entra pure il Milan, ora staccato solamente di due lunghezze da un’Inter sempre più in crisi.<





promoto di Championè
In uno Stadium gremito in ogni ordine di posti (ma non è una novità), Juventus e Napoli hanno dato vita al match-clu dell’anno, risolto negli ultimi minuti da una giocata del giovane attaccante bianco-nero Simone Zaza, certamente il meno atteso tra i protagonisti. Con questo gol la formazione allenata da Massimiliano Allegri porta a buon fine una rimonta che, non più tardi di tre mesi fa, aveva del fantascientifico, soprattutto alla luce della continuità di rendimento mostrata dai partenopei. A questo punto non rimane altro che stare ad osservare la capacità juventina di continuare a tenere questo ritmo impressionante e quella di reazione da parte degli uomini del Presidente Aurelio De Laurentis. Il test è immediatamente probante: al San Paolo, domenica prossima, arriva il Milan, una delle squadre più in forma del momento, reduce da una buona serie di risultati che lo hanno portato in lizza per la conquista del terzo posto, lotta nella quale sono ccoinvolte la Fiorentina, la Roma, a cui sembra aver portato beneficio il ritorno in panchina di Luciano Spalletti e l’Inter, per altro in caduta libera, con una sola vittoria conquistata nelle ultime sei partite.
Tornando alla partita di sabato sera, la Juventus ha avuto il merito di saper condurre le danze, pur non dominando, ma costringendo gli avversari a giocare sotto ritmo, aspettando il momento più propizio per colpire. Il fatto poi che a decidere sia stato un giocatore proveniente dalla panchina, la dice lunga sulla grande possibilità di scelta a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri, caratteristica estremamente utile ora che tornano le Coppe Europee, con le nostre squadre impegnate in duelli veramente ostici. Speriamo solamente di non essere costretti a guardare solamente le partite degli altri dopo questo primo turno ad eliminazione diretta!

LASCIA UN Commento