LA 23a E LA 24a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 2015-16

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Ebbene si! È ufficialmente duello Juve-Napoli! Nella 23a e 24a giornata del campionato italiano di calcio 2015-16 le due formazioni, di fronte sabato sera in un affascinante scontro diretto, proseguono la loro corsa a suon di vittorie, mentre le altre frenano, in particolare Inter e Fiorentina, il che permette alla Roma del nuovo corso targato Spalletti di rientrare in gioco per conquistare almeno la terza piazza utile per disputare il preliminare di champion’s league.





Record, gol, spettacolo, questo è quanto proposto da Napoli e Juventus, sempre distanziate di due lunghezze, nelle ultime due giornate di campionato. Nel turno infrasettimanale i campani sono passati in casa della Lazio, in una partita caratterizzata dal solito comportamento da dementi di alcuni presunti tifosi bianco-celesti, costati alla società del Presidente Claudio Lo Tito la solita squalifica di un tifo già di per sè squalificato. Contemporaneamente la juventus batteva il proprio record di vittorie consecutive sconfiggendo il Genoa, replicando in trasferta a Frosinone, la stessa formazione che, proprio allo Stadium, nel girone d’andata, conquistava il suo primo storico punto in serie A. Contemporaneamente il Napoli aveva la meglio sul Carpi, nonostante la sfortuna ed un arbitraggio al limite dello scandaloso. In pratica le due squadre arrivano allo scontro diretto col morale alle stelle, ma la Juventus dovrà fare i conti con alcune importantissime defezioni, soprattutto in difesa, al momento uno dei suoi punti di forza.
Fino a qualche settimana fa, il concetto valeva per l’Inter di Roberto Mancini; tuttavia la semifinale di Coppa Italia, il derby perso col Milan e la trasferta in casa dell’Hellas Verona (nove gol incassati) hanno tolto questa certezza ad un gruppo avviato verso una pesante crisi di nervi. Prosegue la frenata della Fiorentina, finora assolutamente al di sopra delle proprie possibilità tecniche. Di questo, come accennato nell’introduzione, ne ha approfittato la Roma, proseguendo la striscia vincente iniziata in casa contro il Frosinone. Al momento proprio la società giallo-rossa pare aver tratto grande vantaggio dal mercato di riparazione, rilanciando Stefan El Sharaui, reduce dall’infelice esperienza nel campionato francese.
Tra coloro che rimangono sospesi troviamo il Milan, reduce da una vittoria esterna a Palermo e da u sofferto pareggio interno con l’Udinese, nel quale si è distinto il giovanissimo portiere Gian Luigi Donnarumma. Titolare già da qualche mese, il ragazzino sta diventando una certezza in una squadra composta soprattutto da giovani. Va da se che se tutti manterranno le promesse, per i colori rossoneri si prospetta un nuovo ciclo di successi praticamente a costo zero.
Il doppio turno appena concluso saluta l’unico 0 ancora presente nelle caselle che compongono la classifica: contro l’Atalanta l’Hellas Verona ha conquistato la prima vittoria stagionale, prima di fermare l’Inter su un clamoroso 3 a 3. Nonostante l’ultimo posto in classifica, gli uomini ora allenati da Gigi Del Neri si dimostrano squadra assai difficile da battere, nonostante una stagione in cui la lotta per la salvezza pare delineata: la Sampdoria ora quart’ultima conserva comunque un discreto vantaggio sulla prima posizione da evitare per non dover abbandonare il calcio che conta.

LASCIA UN Commento