Sabato 14 giugno

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

LE PARTITE DI GIORNATA

COLOMBIA – GRECIA 3-0

RETI: 5′ Armero, 59′ Gutierrez, 90+3′ Rodríguez

URUGUAY – COSTA RICA 1-3
RETI: 24′ Cavani (UR), 54′ Campbell, 57′ Duarte, 84′ Urenha

INGHILTERRA – ITALIA 1-2
RETI: 35′ Marchisio, 37′ Sturridge (IN), 50′ Balotelli

COsTA D’AVORIO – GIAPPONE 2-1
RETI: 15′ Honda (GI), 64′ Bony, 66′ Gervinho.

La fornace di Manaus si rivela propizia per gli azzurri, capaci di sconfiggere l’Inghilterra nella loro partita d’esordio nel mondiale 2014, ma, rispettando il rigoroso ordine cronologico degli eventi, ccominciando dall’inizio il racconto di questa lunghissima giornata di calcio, terminata praticamente all’alba italiana.
Si parte nel tardo pomeriggio italiano quando la Colombia di Quadrado annienta la Grecia, impressionando particolarmente, alla luce delle assenze della stella Radamel Falcao e Guarin. Si prosegue con la sorprendente vittoria del Costa Rica sull’Uruguay di Suarez e Cavani, che per certi aspetti ricarca quella dell’Olanda sulla Spagna. Dopo l’esito choc della partita di Fortaleza, tocca all’Italia. Gli uomini di Prandelli scendono in campo privi di capitan Buffon. L’assenza sembra pesare sulla retroguardia azzurra, che per mezz’ora balla sotto gli assalti, per altro infruttuosi, degli avanti inglesi. Alla mezz’ora, però, Pirlo e soci si svegliano ed inizia un’altra partita: Balotelli sfiora il gol e cinque minuti più tardi si gioisce per la rete di Marchisio. Due giri d’orologio e arriva il pari inglese, grazie al colpo di testa vincente di Sturridge. Si va negli spogliatoi smoccolando per il palo che toglie la gioia del gol a Balotelli. Il milanista c’è e dopo cinque minuti dall’inizio della ripresa, manda tutti in “paradiso”, capitalizzando al meglio l’assist del solito e positivo Candreva. Gli inglesi tentano una reazione, Sirigu risponde presente, ma è Pirlo, nei minuti finali a sfiorare il gol, con una punizione delle sue che si stampa sulla traversa. Alla fine, assonnati e felici, in Italia si festeggia.
È notte ormai, quando Costa D’Avorio e Giappone concludono il programma della terza giornata del Campionato Mondiale 2014. Gli asiatici chiudono in vantaggio la prima frazione di gara, ma nella ripresa il romanista Gervinho regala il successo che permette ai suoi di affiancare la Colombia in vetta al girone.
Si chiude così un’altra giornata ricca di gol e spettacolo, con le stelle principali pronte a rispondere presente.